La cellula di Roma

 

La cellula di Roma
La cellula di Roma

 

La cellula di Roma nasce l’8 ottobre del 2008, data della fondazione dell’Associazione Donne di carta. Il gruppo romano, inizialmente composto dalle socie fondatrici, si è subito arricchito di numerose presenze provenienti dal mondo dell’editoria e dall’universo variegato dei lettori.
La promozione della lettura è al centro di tutte le attività portate avanti in questi dieci anni dalla cellula romana e la vocazione all’itineranza, unita al desiderio forte di costruire la promozione della lettura insieme ad altre realtà romane e non, la porta ad incrociare, a maggio 2009, la sua strada con il Proyecto Fahrenheit 451 – Las personas libro” di Antonio Rodríguez Menéndez. Nascono così le prime Persone libro italiane: sette persone, facenti parte di Donne di carta, che dopo tre giorni di seminario con Antonio si sono guardate e si sono dette: andiamo!
La cellula ha portato avanti moltissimi progetti, con e senza le persone libro, sempre mettendo al centro la lettura intesa come attività di comprensione del mondo e la connessione con partner di ogni tipo: istituzioni, altre associazioni, librerie, editori, lettori. Ma anche bar, sartorie, fiorai, scuole, musei, piazze, vivai e parchi.
A Roma i soci sono sia ordinari che sostenitori. Fra i soci ordinari ci sono numerose Persone libro ma non solo: sin dall’inizio la cellula ha mostrato differenti attitudini, realizzando al suo interno la rete di scambio di competenze alla base della filosofia associativa. 
La cellula di Roma si riunisce due volte al mese principalmente presso la sede dell’ Associazione in Vicolo Savelli 9, ma non ha ancora smesso di andare in giro e quindi spesso si sposta in librerie indipendenti, biblioteche, case e in qualunque altro posto voglia ospitarla.

Progetti e attività costanti
Le iniziative che negli anni si sono mostrate costanti sono principalmente: le presentazioni editoriali; iniziative e progetti presso e in collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma; le Persone libro a domicilio per eventi e incontri speciali; progetti di promozione della lettura nelle scuole, come il gruppo di lettura all’ Istituto alberghiero Vespucci, la partecipazione alla settimana del libro presso la scuola elementare e media Besso, la festa della lettura “Pezzettini” in alcuni istituti del quartiere Torpignattara, settimana dello studente presso il liceo classico “Aristofane”.

Alcuni progetti e eventi “speciali”
Nel 2009 abbiamo inaugurato una lunga storia d’amore con la manifestazione estiva a Castel Sant’Angelo, inizialmente con uno spazio fisso dedicato all’Associazione e successivamente gestendo alcune serate con incontri, presentazioni ed eventi.

Nell’aprile del 2011 è partito da Roma un ciclo di eventi volti a promuovere la Carta dei Diritti della Lettura, con una partecipatissima presentazione al Bibliocaffè letterario Ostiense.

Anni 2009/2011: la Marcia per Forugh Farrokhzad (poetessa persiana) e le manifestazioni legate alla Costituzione italiana, ci hanno permesso di sperimentare il contatto con le persone per la strada e nelle piazze, e di vedere quanto sia vero che le parole dei libri creano legami.

Anni 2011/2016: presso il Drugstore Gallery di Via Portuense, abbiamo proposto numerosi progetti ed eventi (spesso legati a visite archeologiche), tra i quali: “IL SUONO DELL’ORALITA’, DA OMERO A CASSANDRA”; “LA FORZA DELLA VOCE”; “NARRAZIONI”; “FB Flowers&Books”; “Speed date letterario”.

Il collaborazione con la Commissione delle Elette del Comune di Roma e l’Atac abbiamo realizzato il progetto “Mele di Eva” l’8 marzo 2012, in cui abbiamo detto libri di e per le donne nelle stazioni della metropolitana.

2016realizzazione di un progetto nel Carcere femminile di Rebibbia, nuovamente in programma per l’anno 2018/19.
. Nel mese di ottobre nasce “Liberi di leggere”, gruppo di lettura in collaborazione con la libreria “Assaggi”, che sceglie, legge e presenta libri editi da editori indipendenti. Il gruppo è al suo secondo anno di attività.

2017: l’ 8 marzo, partecipazione a “Roma rende omaggio a Ipazia” con il Comitato Ipazia per la libertà di pensiero.
. Nel mese di settembre abbiamo sperimentato una visita guidata con le Persone libro presso il Museo Etrusco di Villa Giulia. 
. In collaborazione con la Biblioteca Elsa Morante (Istituzione Biblioteche di Roma) e “Ukulele Roma Ensemble” il 25 novembre 2017, “Io non ho paura” , evento a sostegno della campagna contro la violenza sulle donne, presso il centro commerciale Euroma2.
. Progetto “Adotta un treno”: laboratori di “educazione alla lettura del mondo” per classi materne ed elementari (4-10 anni) da Ottobre 2017 a Giugno 2018 in collaborazione con il Polo Museale Ostiense (Atac).

Progetti per il 2018
. Prosegue “Liberi di leggere”, gruppo di lettura in collaborazione con la libreria “Assaggi”.
. Progetto “Biblioteca a cielo aperto” (presentato il 9 dicembre 2017 alla Fiera dell’editoria “Più libri più liberi”); disseminare i libri lungo il tracciato della vita quotidiana per trasformare i luoghi urbani (privati e pubblici) in luoghi di lettura attraverso il libero scambio (bookcrossing) tra cittadini dell’ottavo Municipio. Biblioteca a cielo aperto è un Progetto a cura di “Fare Città”, un Coordinamento composto da Donne di carta, “Fare Arte”, “11Radio”. Con il sostegno dell’Istituzione Biblioteche di Roma.
. Presentazione delle attività dell’Associazione e delle persone libro alla Biblioteca “Casa del Parco”, il 10 marzo 2018.

Progetti in costruzione
. progetto “Le memorie del mondo”, ciclo di incontri presso il Carcere di Regina Coeli
. Visita guidata con le persone libro alla Mostra su Traiano, ai Mercati Traianei, l’ 8 marzo 2018, primo di incontri previsti fino a luglio 2018.

Le referenti della cellula di Roma sono:
Alessandra Maggi - ale.mag2006@libero.it
Anna Delfini - 50delfini@gmail.com