La cellula del Valdarno

La cellula del Valdarno

Nel territorio del Valdarno, l’Associazione Donne di carta si è costituita nel 2013.
Poco prima avevamo incontrato le persone libro della cellula aretina, condiviso con loro l’emozione dell’ascolto e l’inatteso dono delle parole dei libri, e ci eravamo incuriosite sul pensiero e sui progetti dell’Associazione Nazionale. Ci buttammo con allegria, desiderio, e poca assennatezza,(!) nella grande avventura di dar vita ad una nuova cellula, seguendo l’incoraggiamento e gli incantamenti di Sandra Giuliani, che, come il pifferaio magico di Hamelin, ci traghettò verso la consapevolezza e l’impegno.
Eravamo poche ma nel tempo siamo raddoppiate/i.
Avevamo paura di “sbagliare” nel dire, durante la coperta, nel presentarci, ecc.. invece siamo diventate/i più sicure/i improntando i rapporti e gli incontri sulla condivisione, la collaborazione, l’apertura, la relazione, prima di tutto tra noi componenti il gruppo e poi con gli altri.

Abbiamo casa presso la biblioteca Le Fornaci di Terranuova Bracciolini, nella saletta con le poltroncine rosse e ci incontriamo – almeno una volta al mese – così ci eravamo proposte, ma va a finire che ci vediamo tutte le settimane, perché c’è da fare!
La biblioteca es la casa natural de las personas libro, y es necesario cuidarla – dice Antonio Rodríguez Menéndez. E infatti noi e la biblioteca di Terranuova ci prendiamo cura gli uni dell’altra, proponendo e collaborando a molte iniziative culturali:
Lo scorso anno 2017, in marzo, mese dedicato alla festa della donna dai comuni del Valdarno, abbiamo riflettuto insieme sullo specifico della scrittura femminile, in un incontro con Anna Maria Crispino della rivista “Leggendaria” e Paola Bono e Maria Vitale, della “Società Italiana Letterate”.
Abbiamo preso “Un tè con Jane Austen”, in un pomeriggio di chiacchiere e letture, tè e pasticcini dedicato alla grande scrittrice inglese, in occasione del bicentenario della sua morte.
E durante la costruzione della nostra specificità, nel percorso pieno di questi ultimi anni, abbiamo portato i libri e le persone che li incarnano in tanti luoghi diversi: al Festival Cinematografico Sguardi sul Reale, a teatro con l’associazione teatrale Diritto Rovescio, a serate di musica proposte dal maestro Daniele Malvisi, musicista e direttore artistico di Valdarno Jazz, a spasso in altre Biblioteche, anche poeticamente storiche come quella di Montegonzi, e nelle piazze dei paesini e dei borghi toscani. Abbiamo incontrato pubblicamente a Terranuova gli scrittori Loredana Lipperini e Monica Lanfranco e presentato i libri della casa editrice Kogoi.
Siamo in amicizia anche con il centro antiviolenza Eva con Eva, con i giovani ragazzi dell’associazione CIVI’ Civilisti Volontari in formazione, con il Circolo Arci di Montevarchi.
Per il 2018 abbiamo progettato una serie di incontri con gli insegnanti e i ragazzi delle classi terze della scuola media di Terranuova Bracciolini, per far conoscere la pienezza della nostra Associazione, l’originale metodo di lavoro delle persone libro, il valore assoluto dell’imparare a memoria.
Siamo orgogliose/i e contente/i di continuare a crescere libere/i tra i libri.

La referente della cellula del Valdarno è Daniela Belardini
danielabelardini@gmail.com