La cellula di Arezzo

La cellula di Arezzo

La cellula di Arezzo è operativa dal 2009. 
Naturalmente, l’impegno del gruppo aretino corrisponde alla filosofia e alle finalità specifiche di Donne di carta: attraverso il recupero della memoria e dell’oralità le persone libro cercano di trasmettere il piacere della lettura trasformandola, nell’ascolto, in un potente e diretto veicolo di costruzione di legami sociali e interculturali.

La cellula ha al suo attivo, la presenza – in sedi istituzionali, pubbliche e private – a iniziative di carattere socio/culturale quali presentazioni di libri, partecipazione al Consiglio Teatrale del Comune di Arezzo, alle Notti Rosa della Provincia di Arezzo, alle celebrazioni di ricorrenze come il 150° dell’Unità d’Italia, della Festa dell’Energia, a convegni e incontri indetti da soggetti molteplici (Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, Biblioteche di Arezzo e di Poppi, Università della Terza Età di Perugia, Libreria Universitaria Leggere, Libreria Feltrinelli, Spazio Seme, Uniel di Pratovecchio, Coop e Ipercoop di Arezzo, Comuni di Arezzo, Capolona, Poppi,  Bibbiena, Stia…).  Ha cooperato con il Centro di Documentazione Città di Arezzo a progetti  di promozione della lettura con bambini della fascia di età da 3 a 10 anni. 
Ha partecipato, su proposta di alcune/i insegnanti a progetti educativi con alcune classi delle Scuole Primarie, Scuole Medie del comune di Arezzo, costruendo una presenza continuativa che è tuttora parte rilevante dell’attività.
Ha partecipato e partecipa a progetti e iniziative anche con le Scuole Medie Superiori, soprattutto in occasione di eventi particolari come la  Giornata contro la Violenza alle Donne e la Giornata della Memoria. 
E’ stato referente per la Biblioteca Città di Arezzo per un progetto di diffusione della lettura con la Rete provinciale delle biblioteche.
La cellula di Arezzo, nel tempo, ha arricchito le proprie modalità di proposta. Sono stati infatti costruiti filmati a tema ( “Partire” “Noi siamo…memorie del 25 Aprile” “La giornata delle memoria”), comprensivi di musiche e testi che accompagnano l’intervento delle Persone libro. Per il prossimo anno, il gruppo ha già in cantiere almeno altri due lavori che si avvarranno di questa modalità.
Attualmente la cellula di Arezzo si riunisce  con cadenza quindicinale, il venerdì pomeriggio, presso la sede della Bibliocoop di Arezzo di via V. Veneto (o, in alternativa, alla Libreria Feltrinelli). La referente del gruppo è, da quest’anno, Paola Piergiovanni.
Si sottolinea che il gruppo aretino ha partecipato a tutti gli eventi ( “Ritratti” “Leggendarie, donne in divenire” “Ti ho amata per la tua voce” ) che hanno coinvolto i vari gruppi toscani, rinsaldando i legami di collaborazione che nel tempo si sono dimostrati sempre più proficui.

EVENTI SETTEMBRE 2016 – GIUGNO 2017

11 NOVEMBRE 2016, SCUOLA PRIMARIA GAMURRINI (QUINTA): “MI PIACE LEGGERE”
21 NOVEMBRE 2016, IPERCOOP: “UN MILIONE DI PASSI”
12 DICEMBRE 2016, BIBLIOTECA OBLATE FIRENZE: “RITRATTI”
21 GENNAIO 2016, SPAZIO SEME: “NELLA BREVITA’ POGGIA MEGLIO IL CUORE”
3 FEBBRAIO 2017, SCUOLA MEDIA MARGARITONE: “MI PIACE LEGGERE”
27 FEBBRAIO 2017, SCUOLA MEDIA PIERO DELLA FRANCESCA: “GIORNATA DELLA MEMORIA”
28 FEBBRAIO 2017, SCUOLA MEDIA CESALPINO: “GIORNATA DELLA MEMORIA”
10 MARZO 2017, BIBLIOTECA TERRANUOVA BRACCIOLINI: “LEGGENDARIE, DONNE IN DIVENIRE”
20 APRILE 2017, SCUOLE MEDIE SEVERI/PIERO DELLA FRANCESCA: “MEMORIE DEL 25 APRILE”
21 APRILE 2017, SCUOLA MEDIA CESALPINO: “MEMORIE DEL 25 APRILE”
11 MAGGIO 2017, SCUOLA PRIMARIA GAMURRINI (QUARTA): “MI PIACE LEGGERE”
5 GIUGNO 2017, SCUOLA MEDIA MARGARITONE: “GIORNATA LINGUA MADRE”
8 GIUGNO 2017, LIBRERIA FELTRINELLI: “IL GIUDICE DELLE DONNE”
9 GIUGNO 2017, ALTANA OBLATE, FIRENZE: “TI HO AMATA PER LA TUA VOCE”
20 GIUGNO 2017, IPERCOOP: “PARTIRE”

La referente della cellula di Arezzo è Paola Piergiovanni
paola_piergiovanni@hotmail.com