Homepage

decennale_donne_di_carta
Decennale Donne di carta

Cari amici di Donne di carta, il 2018 si festeggia il decennale dell’Associazione. Che festa è se non vi associate? Per saperne di più, potete visitare la pagina dedicata, o contattare direttamente i referenti delle singole cellule. Tanti i vantaggi per i soci. Li scoprirete mano a mano. Il primo, che sveliamo a subito, è quello di sostenere e far parte di un’associazione piena di bella gente, che legge, che narra, che parla e ascolta. Che condivide. 

Insieme è più bello, e più forte.

“Si possono leggere le stelle come le nuvole: imparare a orientarsi, a riconoscere le variazioni meteorologiche, a riprodurre artisticamente l’universo, le orme sul terreno, i comportamenti e le emozioni: scoprire le analogie tra gli esseri che abitano il pianeta, la disposizione nello spazio e l’ordine delle cose: inventare nomenclature immense che rendano conto della pluralità dei punti di vista, un cartello stradale e la tonalità distintiva di un colore: usare segni e simboli per abitare legami sociali, la musica e le relazioni chimiche della materia. Imparare a costruire e a smontare se stessi e il mondo”.

 Carta dei Diritti della Lettura

P(I)AZZA LA SCIENZA

P(I)AZZA LA SCIENZA​

Il 24-25 maggio 2018 al Polo Museale Atac

P(i)azza_la_scienza_donne_di_carta
“L'iniziativa è parte del programma di Eureka! Roma 2018 promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e in collaborazione con Siae”

Due giornate di Scienza dedicate ai ragazzi dai  9 ai 18 anni e a tutti quegli adulti che ancora amano stupirsi 

“LECTIONES POPULARES sui Treni-Scienza”, tenute da docenti esperte. Come LAURA GASBARRONE, presidente dell’Accademia Lancisiana che racconterà il passato, il presente e il futuro di questa prestigiosa Istituzione, TERESA LUCENTE, antropologa studiosa dell’Ars Medica di Ildegarda di Bingen, BRUNA MARCANTONIO, biologa, che ci farà capire come convivere con gabbiani e ratti, gli animali “invasori” delle nostre città, NICOLETTA MONTEMAGGIORI, restauratrice di metalli e di bronzi che oltre a stupirci con i prodotti dell’archeometallurgia ci farà assistere in diretta a un piccolo restauro e, infine, SANDRA GIULIANI, esperta di linguistica computazionale che ci racconterà la storia delle idee e dei prodotti che con il prof. Giuseppe Gigliozzi (l’umanista) e l’ing. Paolo Sensini (l’informatico), hanno costituito l’avanguardia novecentesca della ricerca nell’Intelligenza Artificiale a Roma.

Comunicato stampa

brochure-p(i)azza-la-scienza
La brochure di P(I)AZZA LA SCIENZA

Per Info e prenotazioni: tel. 338.29.07.396/348.77.25.891 50delfini@gmail.com
Ufficio Stampa: tel. 338.23.82.259 – info@donnedicarta.org
www.donnedicarta.org  https://personelibrodonnedicarta.wordpress.com
www.eurekaroma.it

CALENDARIO GIORNALIERO

Il Programma si sviluppa in due mattine, 24 e 25 maggio dalle ore 9.30 alle 13.00; in un unico pomeriggio del 25 dalle ore 14.00 alle ore 18.30.
Le Lezioni mattutine, previste per un’utenza scolastica, hanno una durata di 20′ per consentire un’ampia rotazione dei gruppi (max 4). Le lezioni pomeridiane, immaginate per un pubblico più adulto, permettono un approfondimento tematico e durano circa 40′ (max 2 gruppi).
Per consentire un’efficace rotazione dei gruppi e per rispettare la capienza dei treni si richiede la prenotazione.

 

La prima pubblicazione ufficiale dell’Associazione Donne di carta, realizzata per il progetto “P(i)azza la Scienza” – “Eureka! Roma 2018“.

euro 6,00 - codice ISBN 978-88-941625-0-9

Dalla Prefazione:

Dietro una statua di bronzo, un edificio storico o moderno, un parco dove andiamo a giocare, un viale alberato dove passeggiamo, dietro all’App che utilizziamo sul nostro cellulare, dietro la pratica medica che ci assiste nei momenti di necessità e, infine, dietro il libro che consultiamo in biblioteca, dietro a tutti gli oggetti del mondo che ci circonda c’è un pensiero. La Scienza è dentro il paesaggio urbano e culturale in cui viviamo. Riconoscerne le tracce è fare di un Sapere di pochi una conoscenza di molti.

L’obiettivo primario di questo libro è trasmettere i saperi scientifici utilizzando un linguaggio che arrivi all’adulto come al bambino e che non semplifichi i concetti semmai li esprima nella leggerezza della precisione che ci ha insegnato Italo Calvino sostenendo in ogni parola la speranza di una relazione d’ascolto.

Perché il modo migliore per invitare alla conoscenza non è “dire tutto”, ma fornire strumenti affinché quel “possibile tutto” diventi un desiderio di ricerca”. 

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"

News

News e appuntamenti di Donne di carta

Roma - 24 e 25 maggio 2018

Due giornate di Scienza dedicate ai ragazzi dai 9 ai 18 anni e  a tutti quegli adulti che ancora amano stupirsi

P(I)AZZA LA SCIENZA

Progetto di Donne di carta nell’ambito della programmazione “EUREKA! ROMA 2018″

Pisa - 26 maggio 2018

FESTA DELLE LETTRICI

Perché leggere in gruppo? Partecipano le Persone libro di Donne di carta di Pistoia, Arezzo, Firenze e Valdarno

L’ Associazione

L’Associazione Donne di carta è stata fondata a Roma nel 2008, dove risiede la sede legale. L’ Associazione è aperta a donne e uomini e deve il suo nome alle quattro donne fondatrici: Sandra Giuliani – editora, Stefania Molajoni – libraia, Monica Maggi – giornalista, Rosanna Romano – operatrice culturale che hanno voluto in questo modo rivendicare la maternità dell’idea.

Chi siamo e cosa facciamo

Donne di carta è un’associazione nazionale che ha come scopo principale la promozione della lettura affinché vengano offerte reali e uguali opportunità di accesso e di fruizione al bene culturale.
In questa direzione l’Associazione sostiene la bibliodiversità contro ogni strategia di omologazione culturale. In particolare, si impegna a costruire soluzioni e strumenti educativi-formativi che:
· accrescano le competenze linguistiche di chi legge (a qualunque età) rivalutando anche il ruolo formativo di ogni lingua madre;
· agevolino le diverse facoltà di lettura, tenendo conto delle disabilità fisiche e cognitive;
· facilitino la conservazione, la circolazione e il riuso del patrimonio linguistico e  storico delle diverse comunità socio-culturali.

L’ Associazione opera attraverso una politica culturale del “fare rete” creando un modello di cooperazione eco-sostenibile che coinvolge tutti gli attori della comunicazione culturale (lettori, editori, librerie, biblioteche, autori, scuole di ogni ordine e grado e associazioni culturali che operino con finalità coerentemente simili). Per raggiungere i propri scopi sociali ha istituito:

l’Accademia della Lettura

  • che promuove scambi interculturali e sinergie tra forme espressive e artistiche diverse;
  • che collabora alla costruzione di nuove formule per la comunicazione culturale come sostanziale concorso alla lotta contro l’impoverimento della lingua, l’analfabetismo primario e di ritorno, il condizionamento culturale delle disuguaglianze sociali e delle provenienze geografiche;
  • che propone e aggrega le diverse attività dell’Associazione stessa (i servizi e i corsi di educazione e di formazione sulla lettura, sul valore della lingua, sul recupero dell’oralità e dell’ascolto, sulla diffusione della varietà degli oggetti di lettura) secondo i principi espressi dalla Carta dei Diritti della Lettura, elaborata dall’Associazione.

Il gruppo delle “Persone libro”

formato da lettori e lettrici, di qualunque età, che imparano a memoria i testi che amano e che vanno in giro ovunque a “dire” preferendo situazioni e occasioni sociali: piazze, feste, accanto a luoghi di promozione della lettura: biblioteche, librerie… aderendo alla filosofia del Proyecto Fahrenheit 451 – las personas libro di Madrid ideato da Antonio Rodríguez Menéndez di cui l’Associazione è portavoce italiana.

Da Gennaio 2011, l’Associazione è impegnata a dare la massima diffusione alla Carta dei Diritti della Lettura, documento che in 8 articoli – stilati nello stile della Costituzione italiana – rivendica il principio che leggere sia un diritto della persona e non un privilegio, e uno strumento critico per comprendere la realtà che ci circonda, e non un’attività limitata all’oggetto-libro.

Dopo aver raccolto con una Petizione web: firmiamo.it/la-carta-dei-diritti-della lettura-donnedicarta più di 1500 firme e aver ricevuto una medaglia di rappresentanza dalla Presidenza della Repubblica (febbraio 2011), e dopo diverse occasioni di presentazione a Roma, Arezzo, Firenze, Portogruaro e Torino (Salone del Libro), la Carta attualmente sta viaggiando lungo l’Italia per raccogliere adesioni reali da parte dei cittadini – Campagna firme – con l’obiettivo di arrivare al Parlamento europeo alla fine dell’anno in corso.

Leggi tutto “L’ Associazione”

Contatti

Sede legale: Vicolo Savelli, 9 - 00186 - Roma
Tel.  06 686.81.10  

associazionedonnedicarta@pec.it
info@donnedicarta.org
segreteria@donnedicarta.org
presidenza@donnedicarta.org
webmaster:alessandramaggi.am@gmail.com